TOKUJIN YOSHIOKA Crystalized Project

Stupire ed emozionare

per rendere eterno un progetto nel tempo…

Tokujin Yoshioka è uno dei designer più abili nell’emozionare oggi….

… lo fa manipolando la materia con una poetica che affonda le radici

nella tradizione giapponese e nella sua collaborazione con Shiro Kuramata e Issey Miyake.

ha fatto parlare di sé per le sue installazioni evocative di fenomeni naturali.

Valorizza i materiali sovvertendone l’uso riproducendo

con capacità visionaria,

nebbie, piogge, vento, aurore, acqua, nuvole e raggi disole.

Il suo lavoro è figurativo e simbolico ….

esploratore e reinventore della materia…

 

TOKUJIN YOSHIOKA Crystalized Project Design come creatore dell’anno 2012 da Maison & Objet, Paris

Uno dei creativi e più influenti che vivono nel mondo di oggi, il designer giapponese Tokujin Yoshioka ha trasformato il nostro modo di vivere… il mondo che ci circonda. Dalla preziosità stilistica degli Invisibili alla delicata lampada luminosa tofu, la sua opera sfuma tra i confini dei mobili, oggetti e installazioni.

TOKUJIN YOSHIOKA Crystalized Project Design come creatore dell’anno 2012 da Maison & Objet, Paris

Yoshioka  ha ricevuto il premio New!  Design come creatore dell’anno 2012 da Maison & Objet, Paris evento internazionale per l’architettura e il design. Ogni anno, Maison & Objet, conferisce questo premio ad un autore che è riconosciuto come il più influente e che ha avuto un impatto sulla scena creativa mondiale. Il progetto Crystalized pieces rappresenta una collezione visionaria di oggetti in cristallo che indagano la dipendenza reciproca che esiste tra i ricordi umani e fenomeni naturali.

TOKUJIN YOSHIOKA Crystalized Project Design come creatore dell’anno 2012 da Maison & Objet, Paris

Usando questo concetto come la sua ispirazione creativa, cerca di creare un nuovo ritratto della natura, che colpisce l’immaginazione dello spettatore. I pezzi adottano la casualità e l’imprevedibilità della natura ed esprimono un livello di bellezza che supera l’immaginazione umana.

Second Nature exhibition ottobre 2008

Il Progetto Crystalized iniziato nel 2007 con la sedia Venus (Venere), presentata in occasione della mostra Second Nature tenutasi a Tokyo, sviluppato utilizzando un processo produttivo come nessun altro.

Second Nature exhibition ottobre 2008
crystal chaise lounge-2009 Second Nature exhibition ottobre 2008

Per formare questo pezzo, un substrato in elastomero poliestere forma lo scheletro della sedia, che viene poi immerso in un serbatoio.

Venus Chair Second Nature

La musica suona, e attraverso le sue vibrazioni, fa crescere i cristalli. Dipinti cristallizzati e una selezione di immagini mai viste prima.

Venus Chair Second Nature

Come la sedia Honey-Pop, presentata al Luminaire durante Art Basel 2004, il Progetto Crystalized trascende le limitazioni corporee.

 

Honey-pop chair 2000-2001

 

Honey-pop chair 2000-2001

 http://www.tokujin.com/

Honey-pop chair 2000-2001
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.