“Misfits for the table” Marina Abramovic per Bernardaud

“Misfits for the table” Marina Abramovic per Bernardaud
“Misfits for the table” Marina Abramovic per Bernardaud

Abramovic ha creato due servizi da tavola spaiati (da qui il nome di Misfits)

Una stella rossa (simbolo del comunismo e incisa a sangue sul ventre durante una performance) e una bianca, un cerchio dorato e uno argentato (il sole e la luna), un bacio e lo stemma di famiglia. La collezione di piatti disegnata da Marina Abramović per Bernardaud si intitola non a caso Misfits for the table, è composta da due set da quattro pezzi ciascuno per cene solitarie o di coppia, ma soprattutto fissa momenti autobiografici dell’artista: la storia familiare nel Montenegro, l’opera Golden Lips del 2009, il richiamo alla performance Lips of Thomas del 1975 – la stella rossa appunto – la curiosità per l’universo. L’edizione è limitata a 2000 esemplari.

“Misfits for the table” Marina Abramovic per Bernardaud
“Misfits for the table” Marina Abramovic per Bernardaud

Inoltre La Abramovic ha anche creato un video di dieci minuti che descrive le varie fasi di una relazione di coppia narrata intorno a una tavola. “Life is not perfect, so why should your tableware match,” (« La vita non è perfetta, perché i vostri servizi da tavola dovrebbero esserlo?) creando il secondo set di piatti per tutti coloro che mangiano soli, un pasto che può essere comunque « Quite happy » (“Abbastanza felice”).

“Misfits For The Table” by Marina Abramović and Bernardaud: Set of four plates, $580 each set, limited edition of 2000, available at the MoMA Design Store and MoMAStore.org.

Photo: Ben Gabbe/Getty (Abramović)

www.bernardaud.fr/

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.